Papa Francesco: digiuno per il Congo

papa Francesco

Ennesimo appello di Papa Francesco per la cessazione dello stato di guerra perenne che permane in Repubblica Democratica del Congo.

L’intervento di Papa Francesco

Durante l’Angelus di domenica scorsa il sommo pontefice ha ribadito la gravità della situazione di oppressione che il popolo congolese è costretto a vivere da anni.

Nella sua preghiera e nell’invito al diguno e alla preghiera per il 23 febbraio.

Rivolgo un accorato appello perché anche noi ascoltiamo questo grido e, ciascuno nella propria coscienza, davanti a Dio, ci domandiamo: “Che cosa posso fare io per la pace?”. Sicuramente possiamo pregare; ma non solo: ognuno può dire concretamente “no” alla violenza per quanto dipende da lui o da lei. Perché le vittorie ottenute con la violenza sono false vittorie; mentre lavorare per la pace fa bene a tutti!

Queste le sue parole:

La manifestazione a Roma

E da Papa Fracesco arriverà domenica 11 febbraio una marcia per la pace organizzata da attivisti congolesi e simpatizzanti che attraverserà la Città Eterna per giungere in piazza San Pietro. Una marcia alla quale invitiamo a partecipare chi abita in zona Roma e dintorni. Diventa importantissimo dimostrare e supportare il popolo congolese nella propria ricerca di libertà e democrazia.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.